Sanità, Dell’Orco(M5S):”Chiusura del punto nascita Pavullo colpa di Bonaccini ” M5S chiede chiarezza sul futuro del servizio

Commenti disabilitati su Sanità, Dell’Orco(M5S):”Chiusura del punto nascita Pavullo colpa di Bonaccini ” M5S chiede chiarezza sul futuro del servizio

“Se, come sembra, il punto nascita di Pavullo chiuderà sarà colpa dell’incapacità di gestione della Giunta regionale”. Lo dichiara il deputato emiliano M5S Michele Dell’Orco commentando i dati diffusi dal sindaco di Pavullo in risposta ad una interrogazione M5S sulla riorganizzazione sanitaria. “Che fine ha fatto –prosegue il deputato- la richiesta di deroga da presentare al Ministero promessa da Bonaccini ormai quasi due mesi fa?”

Prosegue Dell’Orco: “Anche se nessuno ha il coraggio di parlare esplicitamente di chiusura, grazie ad una interrogazione presentata dai consiglieri M5S di Pavullo, Fabio Catani e Davide Venturelli, la risposta del sindaco Biolchini smaschera la bugia di Bonaccini: nessuna deroga in corso per Pavullo dove sembrerebbe essere previsto solo un servizio di assistenza pre e post parto”.

“Chiediamo dunque a Bonaccini – afferma il pentastellato – di fare definitiva chiarezza sul futuro del punto nascita di Pavullo e ci auguriamo di non sentirci ripetere la scusa del numero di parti della struttura sotto la soglia minima di legge e la maggiore tutela della sicurezza di mamme e bambini garantita dalle strutture più grandi secondo le statistiche. Sono tutte balle! Non si migliora la sicurezza tagliando un servizio di base ma potenziandolo. Vorrei inoltre ricordare che, come è già accaduto per la Regione Toscana, la soglia dei 500 parti l’anno è derogabile quando le strutture garantiscano comunque dei livelli standard di qualità. Quindi -conclude il deputato – se Bonaccini non riuscirà a tenere aperto il punto nascita di Pavullo dovrà ammettere il suo fallimento”.

——–
Michele Dell’Orco
Cittadino Deputato
Movimento 5 Stelle

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Comments are closed.