L’arte e la poesia di Mauro Bellei Mostra retrospettiva del medico, pittore, poeta sassolese scomparso nel settembre del 2017

Commenti disabilitati su L’arte e la poesia di Mauro Bellei Mostra retrospettiva del medico, pittore, poeta sassolese scomparso nel settembre del 2017

Verrà inaugurata sabato 17 febbraio, alle ore 17, nella galleria d’arte moderna di viale 20 settembre, la mostra retrospettiva d’arte di Mauro Bellei il medico, pittore e poeta scomparso nel mese di settembre dello scorso anno. Gli eredi, la moglie Mara e la figlia Kinda, hanno deciso di donare all’associazione onlus “Per vincere domani” le opere dell’artista ed il ricavato andrà a sostegno dei progetti in atto. Oltre alle opere pittoriche è stato realizzato anche un libro di poesie (Bellei da decenni scriveva versi), “Rime…senza pretese”, come lui stesso aveva intitolato la raccolta, senza averla poi pubblicata. L’esposizione rimarrà aperta fino a mercoledì 28 febbraio con orario dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19 tranne al lunedì e giovedì. Sabato 24 febbraio, inoltre, si terrà un “aperitivo con lettura”, durante il quale verranno lette alcune delle poesie contenuto nel volume. Ingresso libero a tutti. L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Sassuolo, del gruppo pittori “Jacopo Cavedoni” e di Breezy production.

Mauro Bellei, medico, poeta e pittore, classe 1932, è riuscito ad imporsi in tutte queste tre arti con grandi risultati. Specialista delle malattie respiratorie, ha legato molti anni della sua professione alla medicina del lavoro, in particolare alla ceramica Marazzi. Il poeta e il pittore sono stati altri due suoi punti di arrivo, non per caso. Ha messo su carta la vita quotidiana, dalla cronaca alla politica, dal costume della “sua” Sassuolo ai riferimenti diretti della “sua” Mara. Coi pennelli, poi, ha raggiunto vertici che la critica ha consacrato sia in occasione delle sue esposizioni personali che in altri eventi. Le poesie di questo libro sono state scelte tra quelle trovate in un grosso raccoglitore dove senza dubbio ve ne sono altre, comunque belle. Dal settembre del 2017 non c’è più vuoto è tangibile.
vuoto è tangibile.
altre comunque belle lasciate al momento della sua scomparsa nel settembre 2017

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Comments are closed.